Sarà visitabile fino al 3 settembre, tutti i giorni dalle 17 alle 22. organizzata dal Comune, con la partecipazione della Pro Loco e del Centro Culturale “La Fabbrica” .

Dopo il successo dello scorso anno, che ha visto un’ampia partecipazione di artisti, il 24 agosto, alle ore 20.30, nelle sale espositive del Centro Culturale La Fabbrica di Villadossola, è stata inaugurata la collettiva che quest’anno annovera (compresi gli allievi delle scuole) in totale 131 artisti (di cui 6 fotografi) dell’Ossola, del Cusio e del Verbano (presente con 17 iscritti l’associazione La Macchia).
Nel salone adiacente, espongono tre scuole di pittura: AdaCon (16 partecipanti) diretta da Franco Gattuso, associazione per i diritti degli anziani di Domodossola, che organizza i corsi di pittura tenuti dal maestro Ugo Pavesi; La Bottega dell’Arte (22 partecipanti) di Gravellona, diretta da Michela Mirici Cappa; UNI3 (11 partecipanti) di Omegna, i cui corsi sono condotti da Michela Mirici Cappa.
E’ una mostra – giunta alla quarta edizione – da visitare, sia per i nomi di chi partecipa, sia per il livello contenutistico, che fa ben sperare per il futuro, affinché si trasformi in un avvenimento annuale sempre più determinante per la nostra Provincia, come sostiene il sindaco di Villadossola, che l’ha fortemente voluta, Bruno Toscani: <<Una proposta di elevato livello culturale, che torna ad animare le belle sale della Fabbrica, quest’anno rinnovata nei colori, e a offrire, in occasione della Patronale, una stimolante visione ad ampio raggio sugli artisti del VCO, ciascuno coi propri stili e le proprie tecniche. Insomma, si vuol cercare di andare oltre la semplice realizzazione di un “evento”, poiché lo scopo principale è di proporre una collettiva a sostegno delle arti figurative del territorio.>>.
La rassegna, che si potrebbe già chiamare “La Fabbrica del colore”, organizzata dal Comune di Villadossola, con la partecipazione della Pro Loco e del Centro Culturale La Fabbrica, ha appunto come scopo di presentare al pubblico quegli artisti che hanno aderito alla proposta (completamente gratuita) degli organizzatori, tra cui alcuni con un curriculum notevole, anzi invidiabile; molti che sono già noti; altri ancora poco conosciuti o agli esordi, quest’ultimi, comunque, sono degni di essere incoraggiati e valorizzati nel loro tentativo e nella loro genuina passione per l’arte.
A mio avviso, è apprezzabile da parte degli organizzatori, la volontà di far stare insieme artisti, così che possano confrontarsi, scambiarsi idee ed esperienze, mentre per gli allievi delle scuole è un ottimo motivo per incontrarsi e crescere tecnicamente. In questi ultimi si notano, anno dopo anno, i miglioramenti dei singoli, alcuni dei quali hanno già trovato un proprio percorso pittorico.
La mostra era liberamente aperta a tutti e 131 artisti (come sopra riportato) hanno aderito con entusiasmo anche quest’anno. Il pubblico, sicuramente numeroso in concomitanza alla festa patronale, saprà apprezzare la rassegna. L’ingresso è libero.

Giuseppe Possa

Paolo Russomanno, Ugo Pavesi, Bruno Toscani, Giuseppe Possa, Simona Motetta, Michela Mirici, Franco Gattuso.

(immagini scattate dal fotografo Mario Pasqualini)

 

 

Pubblicità