Mario Borgnis: “La locanda”

Tag

, ,

borgnis la locandaMario Borgnis, scrittore ossolano nato a Domodossola nel 1967, ha dato alle stampe il suo sesto libro: “La locanda”, un lungo racconto con prologo ed epilogo, dai risvolti inquietanti, ambientato prevalentemente in Valle Vigezzo, in cui l’autore – come scrive nella prefazione Sandra Vandoni – mescola il sacro con il profano, le vicende storiche e la fede, inoltre, gioca anche con il linguaggio che richiama nei dialoghi la parlata dell’epoca medioevale. Prosegue poi la professoressa Vandoni sostenendo che è pure ben romanzato l’episodio, realmente accaduto, del Miracolo di Re che vede lo Zuccone tirare la famosa piodella che fa sanguinare l’affresco della Madonna e conclude infine: <<Ben pennellati i personaggi dai diversi caratteri e la protagonista che via via prende spessore e porta alla luce i colori autentici di uno spirito tanto vivo da non temere la morte. Ancora una volta una donna  forte che non si piega e mantiene sempre la sua libertà interiore che la condurrà a vincere la propria battaglia. Un finale che apre alla speranza premiando il coraggio contro le ingiustizie>>. Continua a leggere

Annunci

Maria Giuliana Saletta lancia una campagna crowdfunding per pubblicare “La Mamma Stella”

Tag

, ,

imagesDal sito BOOKABOOK (un nuovo modo di fare editoria, dove solo le storie migliori incontrano i lettori e si trasformano in libri) apprendiamo che si può pre-ordinare il libro della scrittrice ossolana Maria Giuliana Saletta (ideatrice e autrice di Echino Bambino) con le illustrazioni di Elisa Squillace. Cliccando su https://bookabook.it/libri/la-mamma-stella troverete tutte le informazioni per fare in modo che, grazie al vostro aiuto, il libro venga pubblicato e poi inviatovi direttamente a casa.
Continua a leggere

Il “Campo Teatrale la Fabbrica” di Nicol Quaglia si ‘confronta’ con George Orwell e torna in scena con “La fattoria degli animali”

 uno      Il fatto che il team di video makers torinesi “elvira” (Beatrice Surano, Morena Terranova, Dunya Lavecchia) stia documentando ogni fase della ‘produzione’, dal momento in cui è stata scelta l’opera ai primi incontri preparatori, dall’allestimento scenografico alla recitazione vera e propria, fino alla prossima prova generale, la dice lunga su quale rilievo il “Campo Teatrale la Fabbrica” diretto da Nicol Quaglia affidi a questa loro nuova grande messa in scena: “La fattoria degli animali” tratta dal romanzo cult di George Orwell del 1947 e in programma fuori cartellone il 18 Novembre 2017 alla “Fabbrica” di Villadossola. Continua a leggere

Mauro Polli: “Pino l’alpino” (Edizioni Landexplorer)

Tag

, ,

DOMODOSSOLA – Lasciata l’esperienza politica (è stato deputato nella XI e XIIb_polli_mauro_peloso.jpg legislatura), Mauro Polli, nato a Domodossola nel 1952, laureato in Amministrazione Industriale all’Università di Torino, ormai da alcuni anni è sulla via letteraria e propone, con una certa frequenza, volumi dedicati ai fumetti, dopo il libro auto-ironico “Non fate i polli! Vita da peones” (2012) sulla sua esperienza istituzionale a Montecitorio.  Ora ha pubblicato per le “Edizioni Landexplorer” (progetto editoriale di Samuel Piana),  “Pino l’Alpino”, un personaggio che l’ex parlamentare ossolano ha creato pensando a “L’alpino Giuseppe”, da lui ideato sul finire degli anni Settanta (a suo tempo apparso su una ventina di numeri del giornale sezionale alpino “La Vetta”) e realizzato graficamente già allora da Alfredo Fantozzi, che da anni “traduce”, con un tratto segnico sinuoso e incisivo, le fantasie dell’autore. Continua a leggere

Correva l’anno… viaggio storico musicale attraverso tre secoli (e due millenni)

Tag

, , ,

Sabato 28 ottobre 2017, ore 21, al Teatro La Fabbrica di Villadossola.  Storia, musica e danza per una serata di beneficenza  per le case di riposo di Villadossola e Domodossola.  Spettacolo organizzato da Kiwanis Club di Domodossola, in memoria di Emma Morano.
 spinozzi 2

Vivere in tre secoli e due millenni non è da tutti. Gli ultimi furono quelli della classe 1899 ancora vivi all’alba del 2000. E’ nata proprio quell’anno Emma Morano, che detenne per un certo periodo anche il primato della persona più vecchia del mondo e, praticamente, l’ultima a cui toccò simile fortuna (in attesa del tremila!). Continua a leggere

Alessandro Fiumara di Villadossola ha pubblicato la sua tesi di laurea.

Tag

, , ,

Attratto dal cinema degli anni Sessanta e Settanta, il giovane ossolano dà alle stampe la sua tesi “Claudio Caligari: Non essere cattivo” (Edizioni IL FOGLIO), con la quale si è laureato in cinema al DAMS di Torino nel 2016. Pur rimanendo fedele alla sua passione, l’autore prosegue ora gli studi universitari, sempre nel capoluogo piemontese, in Antropologia Culturale.

3324593 Continua a leggere

“1963-2013 un tocco di onestà ieri e oggi”: un manuale di Giuseppe Gesù, Maestro del Lavoro.

Tag

, ,

Con un linguaggio semplice e diretto, l’autore ossolano si rivolge agli studenti della Scuola Alberghiera, ma non solo. Il volumetto vuole essere uno spunto di riflessione su questa ma anche su altre attività, perché contiene suggerimenti e consigli per la propria professione. Il tutto scritto con la penna, ma “suggerito” dal cuore, con l’unico scopo di aiutare chi si accinge nel mondo del lavoro ad affrontare le varie opportunità che esso può offrire. Continua a leggere

I GIORDANO

Tag

,

“Visione e illusione” è il titolo della mostra di Sandro e Massimo Giordano alla Banca Generali, via S. Paolo 7, di Milano, dal 27 settembre al 24 novembre 2017, per la rassegna “Artisti sotto il Duomo”. Protagonisti due fratelli, uno pittore e l’altro fotografo in un’esposizione realizzata in collaborazione con MADE4ART.

giordano copert. Continua a leggere

Paesaggi e sentimenti di Roberto Antonello

Tag

,

Il pittore di Villadossola (VB) ha dato alle stampe un’antologia delle sue opere (Ed. Saccardo). A fine Settembre una mostra dei suoi lavori nella sala mostre del Teatro La Fabbrica, dai paesaggi alle nature morte, fino a quei suoi soggetti surreali e fantastici di sogni e sensazioni.

VILLADOSSOLA – Fresco di stampa, è in libreria il volume che contiene alcuneIMG_3737[1] riproduzioni delle numerose opere realizzate da Roberto Antonello, in tanti anni di silenzioso lavoro. Egli ha raccolto e inserito nella raffinata pubblicazione (Edizioni Saccardo) paesaggi, nature morte, fiori, soggetti tra figurativo e simbolismo stimolati da sensazioni emozionali e alcuni disegni a carboncino. Continua a leggere

Eugenio Borgna e “Le passioni fragili”

Tag

,

E’ ormai consuetudine chiedere all’amico Franco Esposito di Stresa – fondatore eborgna eugenio direttore della prestigiosa rivista “Microprovincia” – un suo giudizio scritto in occasione dell’uscita di nuovi volumi (o della loro ripubblicazione) i cui autori abbiano o abbiano avuto con lui un rapporto di stima, se non di sentita amicizia o siano in qualche modo legati alla pubblicazione periodica lacustre, le cui uscite annuali rappresentano un vero e proprio evento per gli appassionati sinceri del mondo letterario non solo provinciale (quest’ultimo, peraltro, ormai ridotto al lumicino).

Così non poteva passare in ‘silenzio’ il fresco nuovo saggio critico di uno dei più apprezzati neuropsichiatri, nonché appunto fine scrittore, Eugenio Borgna il quale – dopo lo scomparso Vassalli – rimane per Franco Esposito uno dei personaggi più ammirati e considerevoli. Infatti, con il suo “Le passioni fragili” (pubblicato da Feltrinelli nel settore ‘Campi del sapere’ dove erano già comparsi i seguenti volumi: “La solitudine dell’anima” 2011, “Di armonia risuona e di follia” 2012, “La dignità ferita” 2013, “Il tempo e la vita” 2015 e “L’indicibile tenerezza. In cammino con Simone Weil” 2016), l’autore prosegue nelle sue analisi viscerali di tutto quanto tende a rendere problematica, triste o drammatica l’esistenza umana, a partire certo dalle malattie mentali (del cui studio è libero docente presso l’Università di Milano), ma anche e soprattutto dagli aspetti legati  al rapporto fra pazienti e operatori sanitari (e relative strutture), a quello fra le persone in generale e fra queste e il contesto sociale… con un richiamo specifico e allarmato ai danni provocati dal mondo virtuale creato dall’uso dei media. Un percorso fra l’altro di acuta spiritualità e intensità poetica che non poteva non riguardare infine anche le nuove generazioni, le cui “passioni fragili” devono essere oggetto dell’attenzioni di tutti.

Pubblichiamo dunque di seguito le considerazioni di Franco Esposito sul libro di Eugenio Borgna che è anche primario emerito di psichiatria all’ospedale Maggiore di Novara.

La Red Azione

Continua a leggere