MARIA GIULIANA SALETTA: TOP SECRET (Matilda Editrice, Foggia)

Tag

, , ,

maxresdefault

Qualche anno fa, Maria Giuliana Saletta di Baceno (VB), insegnante, animatrice di laboratori, ideatrice e autrice di Echino (come lo definisce lei: “la sua anima bambina che si rifiuta di crescere: irriverente, ironica e monella”), sul numero 2 del periodico Echino Giornale Bambino (edizioni Mammeonline), registrato al Tribunale di Foggia, pubblicava, in 12 punti, i compiti delle vacanze di Echino. Continua a leggere

CIMAMULERA: “DA CIMA IN FORNO”, premiazione concorso fotografico

CIMAMULERA – Sabato 29 luglio alle ore 20,30 in concomitanza con la terza edizione dell’evento “Da Cima in Forno” a Cimamulera, organizzato dal Gruppo Giovani di Piedimulera e Le Faine di Villadossola (l’ età dei componenti è compresa tra i 18 e i 25 anni) e sostenuto in parte dalla Fondazione Comunitaria del VCO, si terrà la premiazione della 2° edizione del Concorso Fotografico, quest’anno dedicato al ritratto. Le quarantuno opere inviate, che saranno esposte lungo il percorso gastronomico della festa, sono state scelte da una giuria (i cui autori non erano ad essa noti) composta da Antonio Tancredi (Presidente), Carlo Pessina, Jean Pierre Strola, Sergio Bertinotti, Nicoletta Di Romano e Giuseppe Possa. Continua a leggere

THE SAXOPHONE ON JAZZ PARADE Nuovo libro di Giuliano Crivelli

Tag

crivelli

DOMODOSSOLA – “The saxophone on jazz parade” è il titolo del nuovo volume di Giuliano Crivelli, stampato a Domodossola in 200 esemplari da Printgrafica di Michele Pistone. Si tratta di un “concertato” variopinto di disegni, incisioni, grafiche e tecniche miste che raffigura in immagini “suoni” e scale “musicali” (l’autore, pittore di fama, è stato anche professore di musica e musicista assai noto), testimoniando questo affascinante mondo. Continua a leggere

Sarà ricordato a Bognanco Don Remigio Biancossi (1917-2003)

Tag

,

drb 1

Sarà presentato al Padiglione Rubino delle terme di Bognanco, domenica 16 luglio, in concomitanza con la premiazione del “Concorso letterario Bognanco Terme 2017”, il cofanetto contenente i due libri (oltre 550 pagine) dedicati a don Remigio Biancossi. Ne è autore Pier Franco Midali, che li ha pubblicati, per celebrare i cento anni dalla nascita del sacerdote e poeta bognanchese, con L’Associazione Culturale Giovan Pietro Vanni. I volumi, autorizzati dagli eredi che hanno messo a disposizione del curatore archivio e documenti, sono corredati con testi lirici e narrativi, fotografie, alcuni inediti, un vasto apparato critico e i contributi di illustri studiosi del mondo laico e religioso: hanno scritto di lui, oltre a Midali, il cardinale Renato Corti e il giornalista scientifico Piero Angela, i sacerdoti don Luigi Preioni e don Luigi Tramonti, lo storico Pier Antonio Ragozza, il pittore Pier Giorgio Novellini e il maestro Pietro Mencarelli, il critico Giuseppe Possa, l’antropologo Luca Ciurleo e ancora Lorena Bagnasco e Gian Carlo Castellano; da non dimenticare anche il contributo di tre sindaci: Remigio Mancini di Bognanco, Claudio Simona di Antrona Schieranco e Alberto Preioni di Borgomezzavalle. Vanno, infine, aggiunti i ricordi dei familiari di don Remigio e i disegni legati alla Resistenza del pittore ossolano Giuliano Crivelli che ha concesso di riprodurli nell’antologia, unitamente alla grafica dedicata al “cestino da pesca di don Remigio”, lavori tanto cari al sacerdote che li inserì nei suoi libri.

https://pqlascintilla.wordpress.com/2017/04/20/intervista-a-pier-franco-midali-autore-di-don-remigio-biancossi-1917-2003/#more-1297

Pubblichiamo qui di seguito un ricordo di don Remigio Biancossi scritto dal professor Raffaele Fattalini, scrittore ed elzevirista, autore di libri e cultore della storia della letteratura, proiettandola non solo nel locale, ma anche in campi più vasti. Continua a leggere

PREMIAZIONE CONCORSO BOGNANCO TERME 2017

Tag

,

Domenica 16 luglio 2017 a partire dalle ore 14.30, al Padiglione Rubino di Bognanco Terme, si svolgerà la cerimonia di premiazione dei vincitori del Concorso Bognanco 2017, a cui seguirà la presentazione, a cura di Pier Franco Midali, del cofanetto contenente i due volumi dedicati al sacerdote e poeta bognanchese don Remigio Biancossi (1917-2003).

terbogn-300x199

La giuria composta da: Elisa Contardi (Presidente), Monica Mancini (Segretaria), Giuseppe Possa (Critico d’arte), Ada Biancossi (che leggerà le poesie e stralci dei racconti) ha assegnato i seguenti premi: Continua a leggere

TOGO TRA FERMENTI E STIMOLI

Tag

, ,

8770togoridetraicolori

I dipinti di Togo (Enzo Migneco), al limite dell’astratto, sono pervasi dal senso della natura e possiedono i colori caldi del Sud: sono i paesaggi della solarità mediterranea, dove la luce è protagonista. Maestro dell’arte incisoria, il suo segno – fatto di perizia estrema che è assoluta padronanza del mezzo espressivo – dà il senso del suo stile inconfondibile. La città di Messina quest’anno lo celebra con un’antologica. Continua a leggere

Eugenio Giudici: “Chiare Fresche Dolci Acque” (Ed. Eclissi, Milano)

Un giallo ambientato tra Bognanco e Pallanza, ma questo romanzo può essere anche noir verde rosso blu e di altri colori perché parla di pittura, pittori, critici, collezionisti e mercanti, in un gioco tra presente e passato, vero e falso, amore per l’Arte e passione per il denaro.

9788899505233_0_0_300_80Dalle acque di montagna a quelle del lago. Da Bognanco, rinomato centro per la cura delle acque e oasi serena per villeggiare, a Pallanza sul Lago Maggiore, sono i luoghi con qualche escursione fuori provincia, in cui si sviluppa la storia di “Chiare Fresche Dolci Acque(Eclissi Editrice, Milano). Un romanzo giallo, ma anche noir, rosso, verde, blu e di altri colori, perché narra di pittura, artisti, critici, mercanti, collezionisti e di quadri (veri o falsi?), in cui rivive la Bognanco dei tempi d’oro un po’ reiventata, un po’ sognata, molto amata. Tra vero e falso si sviluppa un intrigo che ci porta dai maestri olandesi, a un Boccioni quasi segreto, dalle Fonti alla villa di San Remigio, all’Isolino di Pallanza, mettendo insieme temi e luoghi difficili da conciliare. Ne è autore Eugenio Giudici, una vita da dirigente in Italia e all’estero, finalista al Premio Calvino 2012 con “Piccolestorie“, (pubblicato da Antigone); autore del  thriller “L’ultimo Galeone” (edito da Castelvecchi): “Un formidabile libro di narrativa”, come ha scritto Luca Canali, “nel quale Giudici si rivela un maestro di stile, sempre compatto e omogeneo, lungo il filo di una continua suspense, d’una assoluta semplicità e correttezza”; ha, inoltre, dato alle stampe i romanzi “Anna senza amore” e “Ne pas se pencher au dehors”. Continua a leggere

Spazio Arte Mattioli: un’insolita galleria d’arte ad alta quota.

Tag

, ,

Una galleria in alta montagna, aperta in estate a Campieno, frazione del Comune di Crodo (VB) http://www.galleria-mattioli.eu E’ la visita allo Spazio Arte Mattioli un’occasione da non perdere per gli amanti dell’arte e della montagna che potranno così apprezzare opere pittoriche e, nel contempo, ammirare un interessante abitato attorniato da uno scenario alpino imponente e meraviglioso.

30443_140638929280898_100000043756350_401639_312455_n Continua a leggere

TANO SANTORO: ARTISTA NELLA TOTALITA’

Tag

, , ,

Pittore e incisore; siciliano di nascita e milanese d’adozione. Un artista che ha sempre operato con rigore professionale. Il Museo della Permanente di Milano gli ha dedicato una mostra e un catalogo. Dal 26 giugno 2017 espone alla Bocconi le sue opere recenti.

santoro14<<Ho sempre fatto il pittore. A questo mestiere – come dicevano i miei maestri – bisogna dedicarsi nell’assoluta totalità. Fin da ragazzo disegnavo d’istinto. Già intorno ai 14 anni, a livello locale, c’era gente che stimava e apprezzava i miei paesaggi. Ero attratto soprattutto dal mare, dall’isola Salina all’orizzonte, dall’ampio cielo terso e dai tramonti: un mondo osservato, ovviamente, con occhi adolescenti. A coinvolgermi, però, nel profondo sono stati i complimenti di artisti come Motti, Pizzinato, Mirabella, Zancanaro, che a quei tempi venivano a Capo D’Orlando, dove il comune organizzava ogni anno un premio di pittura (tuttora esistente), invitando personalità di fama e io mi ero intrufolato tra loro, spinto dalla curiosità e ammirazione giovanile. Fu Giuseppe Motti a far notare agli altri i miei quadri, a dirmi – vista l’età – che avevo un’inclinazione spontanea per il “segno”. Fu di certo allora che, affascinato da quei personaggi illustri, decisi di “abbandonarmi” interamente all’arte. In poche parole, mi sono ritrovato che dipingevo>>. Continua a leggere

PREMIO LETTERARIO INTERNAZIONALE-ANDREA TESTORE-PLINIO MARTINI-SALVIAMO LA MONTAGNA – 8° EDIZIONE

Tag

,

CatturaIl Comune di Toceno, al fine di incentivare l’opera in difesa della montagna, nel 2010 lanciava il “Premio letterario Valle Vigezzo – Andrea Testore – Salviamo la Montagna”, riservato a opere in lingua italiana. Dal 2014 il concorso è diventato italo-svizzero assumendo la denominazione di “Premio letterario internazionale Andrea Testore – Plinio Martini – Salviamo la Montagna” ed è promosso dalla Fondazione Valle Bavona (Svizzera) e dal Comune di Toceno (Italia). Continua a leggere